Non aveva un carattere facile, Pino. Io stesso per un lungo periodo, mi sono imbattuto nella sua scelta ed intenzione di non rivolgermi più la parola. Ad un certo punto, dopo circa 4 anni, mi sorrise e mi parlò di nuovo e da allora il rapporto tornò ad essere quello di sempre. Non gli ho mai chiesto cosa gli avessi fatto né tanto meno il motivo per cui fosse ritornato sui passi. Ne ero solo contento, perché gli volevo e gli voglio bene e perché per me Pino Pittaccio significa l’incontro e la conoscenza di una compagnia teatrale storica di Taranto, la Marco Girelli, con la quale poi avrei anche lavorato e grazie ai suoi componenti sarei cresciuto tanto, soprattutto come uomo. Le estati passate insieme in campeggio, poi, sono state esperienze solo mie e sue e questa cosa me la porto dentro con grande onore e tanto divertimento.

C’è stato un momento della mia vita che ero così tanto vicino a lui che molti ci scambiano per padre e figlio e la cosa mi faceva anche piacere, in qualche maniera. Ancora oggi faccio battute e snocciolo modi di dire che ho imparato da lui, molto di quello che conosco in ambito gestionale lo devo a lui. Con lui, e non solo, ho gestito il Turoldo carpendo aspetti della vita teatrale non strettamente legate alla tavole del palcoscenico ma ugualmente importanti per imparare a fare Teatro.

Ho imparato a ridere su qualunque aspetto della vita anche quando la vita stessa è minata da problemi economici o familiari o di salute o di tutti e tre queste componenti contemporaneamente. Ecco perché non gli ho mai chiesto il motivo per cui in quel periodo non mi rivolse la parola, ecco perché a dispetto dei sorrisi e delle risate dispensate Pino non aveva un bel carattere. Il dover affrontare problemi in quasi tutti gli aspetti della vita di un uomo probabilmente lo ha inasprito e sfido chiunque a non avere lo stesso atteggiamento, al suo posto. Spero soltanto che da adesso in poi abbia un po’ più cura di se stesso. Questa è la raccomandazione che mi ha fatto tacitamente, seguendolo nell’ultimo periodo della sua vita terrena.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi