Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Bino Gargano

 




Bino Gargano, pioniere ineguagliato
del teatro jonico moderno

Autore ed attore, conosciuto ed amato, apprezzato per le grandi qualità di cultura ed umanità che lo hanno reso, per anni, asse portante della teatralità jonica. Amico di tutti, sprone e timolo continuo per i giovani cui ha saputo rivolgere consigli, insegnamenti ed esempi. La passione di Bino per il teatro iniziò a Roma, a soli 17 anni, nei luoghi dell’avanspettacolo. Un periodo che egli stesso ricorda come ricco di entusiasmo e gioia, sentimenti poi trasmessi agli amici più giovani. Era cosciente che la passione per il palcoscenico, sarebbe stata fondamentale nella sua vita, ma il forte sentimento che nutriva per la sua città lo riportò a Taranto dove avviò un’attività di parrucchieri per signora ed anche in quel settore, la maestria di Bino è diventata leggenda. Nella sua produzione riusciva a passare dalla satira di costume alla tradizione, alla ricerca storica, dalla osservazione politica alla spiegazione della quotidianità sempre e comunque attraverso un autentico stile personale e con la sagacia e la lungimiranza che lo distinguevano. Queste le sue opere: “U mbruegghie”, “Natale cu ‘a tredeceseme”, “Noblesse oblige … e le puperusse uskene”, “Arrevò Pirro … e spicciò ‘a pacchie”, “Ci no se’ uaste … no s’aggiuste”, “U cuggione d’a reggine”, “A rote”. Bino ci lasciò nel 1988, tramandandoci un’eredità imbarazzante d’inestimabile valore e pertanto, anche difficile da gestire.

Al maestro è intitolata la piazza su cui si affaccia teatrominimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi